Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Paolo Bougeat - Der Kontrast der Klänge zwischen Fuge und Fantasie, vom Barock bis zur zeitgenössischen Musik (a Stoccarda)

Data:

28/07/2019


Paolo Bougeat - Der Kontrast der Klänge zwischen Fuge und Fantasie, vom Barock bis zur zeitgenössischen Musik (a Stoccarda)

Nell'ambito del VIII. Internationales Stuttgarter Orgelfestival (02.06. - 04.08.2019): >>>
Direttore artistico: Sergio Orabona.

Nell’ambito del Festival internazionale di musica organistica di Stoccarda si esibiranno profondi conoscitori dell’organo di Weigel.

Paolo Bougeat è nato ad Aosta il 5 maggio 1963. La sua formazione musicale si compie al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino dove ottiene il diploma in organo e composizione organistica nel 1988 e il diploma in clavicembalo nel 1992. Tra i vari corsi di perfezionamento rivestono una particolare importanza quelli di Cremona attinenti al repertorio organistico francese antico, romantico e contemporaneo. La sua attività concertistica iniziata sin dal 1981, lo ha condotto a suonare oltre 500 concerti in Italia, in molti paesi europei e negli U.S.A. E'attivissimo come compositore (ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi internazionali), con particolare riguardo alla produzione organistica. Le sue opere sono pubblicate da Edizioni Carrara di Bergamo. All’attività di organista e clavicembalista, didatta (è docente di organo e composizione organistica all’«Istituto Superiore di studi musicali della Valle d’Aosta» e, durante gli anni 2016 e 2017, alla Masterclass estiva presso la Scuola di musica antica a Magnano), sposa l’instancabile ricerca di documenti musicologici: dopo il libro «L’organo della Cattedrale di Aosta 1902 -2002» (Aosta, Musumeci Editore, 2002), ha pubblicato il libro “Organi in Valle d’Aosta”, relativo ad alcuni fra i più interessanti organi valdostani (Editore “Le Château” – Aosta). Particolarmente interessato ai nuovi orizzonti dell'arte organaria, ha elaborato interessanti teorie sulla costruzione e tipologia dell'organo a canne moderno; ha inoltre curato i progetti fonici dei nuovi organi di Arnad e Courmayeur, nonché per il recente strumento di Saint-Vincent, ultimato nel 2017.

Ingresso libero. Um Spenden für die Kirchenmusik wird freundlich gebeten.

Informazioni: >>>

Programma:
Dietrich Buxtehude (1637-1707):
Praeludium BuxWv 139

Johann Sebastian Bach (1685-1750):
Herzlich tut mich verlangen BWV 727
Komm, Gott Schöpfer, heiliger Geist BWV 667

Paolo Bougeat (1963):
Il soffio del Drago (2019) Sieben kurze Meditationen zu Gemälden von Drago Cerchiari
Il freddo del salice
Seconda neve Secondo sole
Alberi Blu
New York
Armando
23 secondi
La primavera dei pini di Pula

Johann Sebastian Bach:
aus der Kantate “Ich steh’ mit einem Fuß im Grabe” BWV 156: Adagio
aus Concerto italiano BWV 971: Allegro
Liebster Jesu, wir sind hier BWV 731
Präludium und fuge BWV 546

Paolo Bougeat:
Fugue sur les jeux d’anches (2004)

Informazioni

Data: Dom 28 Lug 2019

Orario: Alle 19:30

Organizzato da : St. Nikolaus-Kirche Stuttgart

In collaborazione con : Italienisches Kulturinstitut Stuttgart

Ingresso : Libero


Luogo:

Katholische St.Georg-Kirche, Heilbronner Str. 133, Stoccarda

9271